Risonanza magnetica per obesi

La risonanza magnetica per obesi differisce dalla classica tecnologia per forma e dimensioni, permettendo di eseguire l’esame anche in presenza di pazienti in sovrappeso. Essendo uno strumento diagnostico molto utilizzato, ogni impedimento alla esecuzione della risonanza magnetica diventa un limite nella individuazione delle patologie. I pazienti obesi, con importante sovrappeso, hanno difficoltà ad eseguire la risonanza magnetica, dato che le dimensioni del macchinario classico non permettono di eseguire l’esame.

Fortunatamente oggi è disponibile la risonanza magnetica per obesi, che consente di effettuare l’esame, grazie ad un tunnel di maggior diametro. All’interno della macchina il paziente trova un ambiente più confortevole e ampio, più capiente rispetto al tunnel stretto della classica risonanza chiusa. Il moderno macchinario, disponibile presso lo Studio Radiologico Viterbo, è uno strumento diagnostico di ultima generazione, che garantisce anche il massimo comfort per il paziente.
L’apparecchiatura Philips INGENIA 1,5 T è una risonanza magnetica con magnete ultra compatto e garantisce elevatissima qualità delle immagini e rapidità degli esami.

Maggiore comfort per i pazienti “plus size”: risonanza magnetica per obesi.

La configurazione geometrica della risonanza è la più favorevole per i pazienti, infatti la lunghezza  contenuta del magnete e l’ AMPIA APERTURA (cosiddetta: open bore) con diametro pari a 70 cm, (il massimo prodotto attualmente) permettono al paziente una eccellente visibilità al di fuori del tunnel, durante i differenti tipi di esami. I problemi di claustrofobia sono ridotti con la possibilità di posizionare il paziente di testa o di piedi per tutte le applicazioni.

E’ inoltre possibile effettuare esami a “grandi obesi” del peso fino a 250 kg!

Con alcune limitazioni dovute alla distribuzione fisica dell’obesità, che non deve superare la circonferenza addominale di cm. 200 cm circa, ed altri parametri da valutare insieme al personale medico della struttura.
Rispetto alla classica risonanza, con diametro di circa 45 cm, in questa risonanza ci sono 30 cm tra paziente e parete del macchinario. Ancora, data la conformazione dello strumento, questa risonanza magnetica è adatta anche a pazienti pediatrici, che possono eseguire l’esame con il genitore vicino.
L’attenzione verso il paziente comprende anche la creazione di un ambiente rilassante, con colorazioni tali da migliorare il comfort, grazie al sistema “ambient light” e ai pannelli luminosi.

Leggi anche: www.viterborad.it/risonanza-magnetica

Segui i nostri aggiornamenti e novità sulla nostra pagina FACEBOOK