• 24 OTT 16
    Quando è utile l’RM Multiparametrica?

    Quando è utile l’RM Multiparametrica?

    Negli ultimi anni sono stati fatti progressi enormi nell’imaging della prostata grazie alla RM multiparametrica, che fornisce immagini morfologiche a elevata risoluzione spaziale (<1mm) e funzionali, con informazioni su cellularità e vascolarizzazione di eventuali lesioni. La RM multiparametrica della prostata migliora le performance della RM convenzionale ed è diventata fondamentale per la pianificare il percorso diagnostico-terapeutico dei pazienti.

    Quando la RM multiparametrica della prostata è utile?
    1 – Quando vi e il sospetto clinico di neoplasia (ad esempio, PSA elevato), ma la biopsia della prostata è negativa. In pratica, siamo in grado di rispondere alla domanda: “C’è un tumore?”

    2 – Quando è necessario localizzare con certezza in quale parte della ghiandola si trovi il tumore, ad esempio per eseguire una biopsia mirata su di esso. In pratica, siamo in grado di rispondere alla domanda: “Dove è localizzato il tumore?”.

    3 – Quando la biopsia prostatica porta alla diagnosi di tumore clinicamente significativo ed è necessaria la chirurgia robotica, per indicare al chirurgo quali nervi risparmiare del plesso prostatico. In pratica, siamo in grado di rispondere alla domanda: “Posso risparmiare i nervi?”

    4 – Quando la biopsia prostatica porta alla diagnosi di tumore a basso rischio e può essere risparmiato ogni tipo di trattamento al paziente, per monitorare con attenzione i parametri clinici del tumore ed essere pronti a intervenire qualora questi diventassero sfavorevoli. In pratica, siamo in grado di rispondere alla domanda: “Il tumore è diventato aggressivo?”

    La RM multiparametrica della prostata è sicura?
    Sì, perché non espone il paziente a nessun tipo di radiazioni ionizzanti.

    La RM rnultiparametrica della prostata è un esame invasivo?
    Assolutamente no.